“a Dialouge with an empty wall ”

“a Dialouge with an empty wall ”
Directed by : Aram Ghasemy
with Shiva Ebrahimi
light design :Marco D’amico
sound design:Mauro buttafava
Photo: Hormoz MirHosseini
poster design: Ali Ansari

Lo spettacolo viene allestito in forma di studio, con la collaborazione dei workshops di illuminotecnica e tecniche audio per il teatro, all’interno del Festival Fadjr di Tehran.

Il tema della rappresentazione è il Nulla esistenziale che circonda la scrittrice protagonista dello spettacolo, un vuoto interiore, un’alienazione, e una perdità di identità dalla quale essa non riesce ad uscire, che si contrappone al Nulla come realizzazione spirituale, da cui trae ispirazione nel suo ultimo romanzo.

La protagonista è una tipica rappresentante della classe borghese in medioriente. Ha lasciato il suo paese alla ricerca di una maggiore soddisfazione professionale e sociale; quando ritorna al suo paese di origine con il proposito di scrivere un nuovo romanzo, scopriamo che l’emigrazione ha aggravato la sua crisi identitaria, e l’ha resa ancora più superficiale. Al suo ritorno riprende i vecchi contatti professionali, e reincontra i suoi amici, che appartengono ovviamente alla sua stessa classe sociale: in realtà la ricerca identitaria è un problema che li accomuna. Tutti loro vivono dentro un vuoto identitario, e neanche lo spostamento in un altro luogo riesce a sviluppare una maggiore autocoscienza personale; questi personaggi non sono buoni o cattivi, ma vuoti e superficiali. e….

Video

Photo by : Hormoz Hosseini

This slideshow requires JavaScript.

%d bloggers like this: